logo

Le ragazze e ragazzi della I H in “Equinoxes and Solstices”

Il lavoro di ricerca pluridisciplinare “Equinoxes and Solstices“, condotto dalle ragazze e dai ragazzi della IH nell’anno scolastico 2015-16, ha avuto come prodotto finale l’esecuzione di un video, totalmente curato dagli stessi alunni nel corso dell'a.s. 2015-2016. (Video realizzato con il programma Sony Vegas Pro 13)

 

Punto di partenza è stato l’individuazione di un tema comune da parte dei docenti, durante uno dei primi consigli di classe, tema che fosse di natura scientifica, data la specificità del nostro Liceo, e che si prestasse a un approccio pluridisciplinare, in un’ottica CLIL. La Coordinatrice, Prof.ssa Giorgio, ha suggerito il tema, trovando l’adesione della Prof. Caringella, docente di Scienze e del Prof. Di Terlizzi, docente di Italiano. Il tema e il lavoro di ricerca pluridisciplinare sono stati, quindi, proposti alla classe, che ha aderito subito con interesse e impegno. Inizialmente si era ipotizzato un prodotto finale cartaceo; in un secondo momento, invece, gli alunni, avendo appreso del video che i loro compagni di II H stavano eseguendo per un lavoro analogo, hanno voluto emularli e anche loro cimentarsi in questo tipo di progetto. Guidati dagli insegnanti in classe nella fase iniziale, hanno poi dedicato molto tempo extracurriculare alla realizzazione del video, organizzandosi, riunendosi in gruppi, attribuendosi autonomamente compiti e ruoli e infine registrando e montando il materiale selezionato e approntato.
Si potrebbe definire questo lavoro come avvio al CLIL, più che CLIL in senso stretto, perché si è partiti dallo studio dell’argomento durante le ore di Scienze, in lingua italiana, e non direttamente in lingua inglese. Per contro, molte sono state le tecniche proprie della metodologia CLIL adottate dai discenti:

  •  organizzazione in gruppi di lavoro, con compiti specifici all’interno di ciascun gruppo;
  •  ricerca del materiale da fonti cartacee e multimediali, anche direttamente in lingua inglese;
  • cooperative learning e peer correction;
  • produzione di video totalmente in lingua inglese;
  • acquisizione di competenze trasversali.

Ultima ma non meno importante considerazione, l’attività ha visto il coinvolgimento di tutti gli alunni, contribuendo a creare quello spirito di cooperazione e condivisione che il Consiglio di Classe, in tutte le sue componenti, ha individuato come uno degli obiettivi formativi prioritari in questo primo anno del Biennio.