logo

Programma Operativo Nazionale [PON] 2014-2016

Il Programma Operativo Nazionale (PON) plurifondo (FSE e FESR) 2014-2020, intitolato “Per la Scuola – Competenze e ambienti di apprendimento”, ha ricevuto formale approvazione da parte della Commissione Europea con la Decisione C (2014) n.9952 del 17/12/2014.

Il Programma interessa il settennio 2014-2020 ed è destinato a finanziare sia interventi di natura materiale, tramite il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), sia azioni immateriali, tramite il Fondo Sociale Europeo (FSE).

Il PON è uno strumento importante per sostenere le politiche italiane in materia di istruzione e si rivolge agli studenti e alle scuole di ogni ordine e grado di  tutto il territorio italiano.
Il PON “Per la scuola” ha una duplice finalità:

1.      perseguire l’equità e la coesione, favorendo la riduzione dei divari territoriali, il rafforzamento delle scuole contraddistinte da maggiori ritardi e il sostegno degli studenti caratterizzati da maggiori difficoltà;

2.      promuovere le eccellenze, per garantire a tutti l’opportunità di accedere agli studi, assicurando a ciascuno la possibilità del successo formativo e la valorizzazione dei meriti personali, indipendentemente dal contesto socio-economico di provenienza.

Qualità degli apprendimenti e inclusività della formazione rappresentano i due assi portanti della strategia di intervento del nuovo PON, orientata a sostenere l’innovazione mediante:

  • l’ampliamento degli orari di apertura e delle tipologie di attività offerte dalle scuole;
  • una scuola aperta concepita come civic center destinata non solo agli studenti, ma anche alla cittadinanza, polo di aggregazione delle comunità locali;
  • l’organizzazione di spazi tecnologici rispondenti a nuovi standard qualitativi e architettonici, in un’ottica di smart school;
  • lo sviluppo di un’edilizia scolastica innovativa, comprensiva di moderne dotazioni tecnologiche, in grado di rispondere in maniera diretta alle esigenze dettate dalla “società dell’informazione”.

Il PON “Per la scuola” è suddiviso in 4 Assi:

Asse I – Istruzione
E’ volto a migliorare la qualità del sistema di istruzione e a favorire l’innalzamento e l’adeguamento delle competenze, promuovendo una maggiore partecipazione ai percorsi formativi e ai processi di apprendimento permanente.

Asse II – Infrastrutture per l’istruzione
E’ finalizzato a promuovere e sostenere l’istruzione, la qualificazione professionale e la formazione permanente con azioni finalizzate ad aumentare l’attrattività della scuola attraverso la riqualificazione delle infrastrutture e il potenziamento delle dotazioni tecnologiche e degli ambienti di apprendimento, garantendo spazi architettonici adeguati agli approcci innovativi della didattica.
 
Asse III – Capacità istituzionale e amministrativa
E’ volto ad incrementare la capacità istituzionale e l’efficienza della pubblica amministrazione, in una prospettiva di miglioramento della governance complessiva nel settore dell’istruzione.

Asse IV – Assistenza tecnica
E’ finalizzato a migliorare l’attuazione del Programma attraverso il rafforzamento della capacità di gestione dei fondi da parte del MIUR e dei vari soggetti coinvolti nell’attuazione, anche a garanzia del rispetto della normativa comunitaria e nazionale.